Dasetteadodici

Tra parole e immagini: dillo con un fumetto

illustrazione di Giusy Gallizia, 2021

illustrazione di Giusy Gallizia, 2021

Per tanto tempo sono stati chiamati semplicemente fumetti. Oggi li definiamo graphic novel, nuvole, strisce, ballon, manga. Sono intrecci di parole e immagini che svelano ai nostri occhi storie vere o grandi classici della letteratura, supereroi e guerrieri, ma anche creature fantastiche e semplici mortali. Ma cosa si nasconde dietro il successo di questo mondo di carta e vero e proprio genere letterario fino a poco tempo fa tanto bistrattato (e forse temuto) da adulti, insegnanti e letterati?

Presto detto: in una società di nativi digitali, dove tutto passa attraverso l’immagine e l’intuizione, proporre storie che narrano emozioni, avventure e difficoltà di crescita attraverso sequenze di illustrazioni e dialoghi efficaci, diventa un modo per coinvolgere, far riflettere e far entrare i ragazzi nella storia, qualunque essa sia. Così il processo di approccio al libro che spesso spaventa per la sua mole di parole, diventa un gioco a tappe che consente a tutti di sperimentare la lettura come esperienza positiva. A rendere più appassionante il tutto ci sono protagonisti in cui è facile riconoscersi, o particolarmente divertenti, come accade con Capitan Mutanda, Dog Man o Emma.

Uno dei più rinomati best seller in questo ambito è il Diario di una schiappa, arrivato ormai al quattordicesimo volume, dove il protagonista Greg annota sul proprio diario, alternando vignette a parole, la propria rivincita sul bullismo. Tra ironia e disperazione conquista migliaia di fan, convincendo ogni ragazzino che legge che c’è sempre una possibilità di riscatto.

Tra le graphic novel, bellissimi alcuni titoli vincitori negli ultimi anni del prestigioso premio Andersen, che annualmente seleziona il meglio dell’editoria per ragazzi nelle diverse fasce d’età e nei vari settori.

E i classici imprescindibili? Divertiti con Asterix e Obelix e Le più belle storie dei fumetti Disney di Topolino e Paperino!

Alcune case editrici “giovani”, in modo audace e “profetico”, hanno particolarmente investito in questo campo, regalando alle giovani generazioni volumi ricchi di contenuti legati alla divulgazione, ma anche alla crescita e alla consapevolezza delle emozioni, fungendo da ponte verso il mondo adulto. È il caso di Bao, Beccogiallo, Castoro Tunuè.

Tra i fumetti più amati in questo momento storico non possiamo poi non considerare i manga, ai vertici delle classifiche di vendita, sempre più richiesti e ricercati dai piccoli. In Italia chiamiamo "manga" i fumetti pubblicati in Giappone oppure con stile giapponese: si comincia a leggere da quello che da noi viene considerato il fondo del testo (o retro-copertina), le pagine si leggono da destra a sinistra e le vignette dall’alto in basso e sono spesso saghe più o meno lunghe.

Quali scegliere? I manga si dividono non per generi, ma per target di lettori in:

KODOMO: manga per bambini, destinati ad un pubblico fino ai 10 anni circa. In considerazione della fascia d’età, le trame sono semplici e i disegni chiari. Un esempio è Doraemon

Io sono Doraemon
Io sono Doraemon Di Fujiko F. Fujio;

Doraemon è un grosso gatto robot amante delle brioschine ai fagioli arrivato dal futuro per aiutare su Nobita, un ragazzino pigro, poco studioso e totalmente negato per lo sport, spesso vittima delle angherie dei compagni Gian e Suneo. Per fortuna ora c'è Doraemon a tirarlo fuori dai guai, e ad assicurarsi che Nobita impari la lezione.

SHOUNEN : Manga di azione per un pubblico tendenzialmente adolescente, o comunque in età scolastica, pensato preferenzialmente al maschile, ma che in realtà è molto popolare tanto tra i ragazzi quanto tra le ragazze. I protagonisti di questo genere di fumetti hanno sempre un obiettivo da raggiungere e per farlo devono affrontare diverse sfide, in un contesto reale o fantastico. Spesso sono basati su combattimenti di giovani guerrieri che si allenano per diventare sempre più forti e affrontare i nemici. Tra questi troviamo, per esempio, One Punch Man, Naruto, Boruto, Dragon Ball, One Piece e My Hero Academia. Protagonista è spesso lo sport, specie calcio, baseball o pallavolo come in Haikyu!! o Slam dunk per il basket. Tra le serie con protagoniste femminili immancabile e appassionanante è Promised neverland, il cui successo non conosce sosta.

Insomma, ce ne sono davvero per tutti i gusti! Che cosa aspettate ad immergervi nel fantastico mondo dei fumetti?

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente