Diario di bordo

La trama di Squid Game? La scrisse Borges ottanta anni fa

13 ottobre 2021

Oggi ho appreso che il mondo si divide in tre.
Quelli che hanno già visto la serie tv Netflix Squid Game, quelli che la stanno vedendo e quelli che non l’hanno ancora vista.
I primi sono già 110 milioni, facendo frantumare ogni record precedente. Sapete che si tratta di una creazione sudcoreana, distopia macabra sul futuro del capitalismo, in cui tutti noi siamo chiamati a divertirci con i giochi della nostra infanzia, in cui però chi sbaglia viene ucciso; il caso, la violenza cieca regnano sovrani, organizzati da una presenza invisibile. L’impianto evoca in tutti ricordi e antiche memorie. A me ha ricordato un libro della mia adolescenza… Eccolo qui, l’incipit de “La lotteria a Babilonia” scritto da J.L. Borges nel 1941, poche pagine inserite nella mitica raccolta “Finzioni”

“Come tutti gli uomini di Babilonia, sono stato proconsole; come tutti, schiavo; ho conosciuto anche l'onnipotenza, l'obbrobrio, le carceri. Guardino: la mia mano destra è monca dell'indice. Guardino: per questo strappo del mantello si vede sulla mia carne un tatuaggio vermiglio: è il secondo simbolo, Beth. Le notti luna piena, questa lettera mi conferisce potere sugli uomini il cui marchio è Ghimel, ma mi subordina a quelli di Aleph, che nelle notti senza luna debbono obbedienza a quelli di Ghimel. Sul crepuscolo del mattino, in un sotterraneo, ho sgozzato tori sacri dinanzi alla pietra nera. Per tutto un anno della luna, sono stato dichiarato invisibile: gridavo e non mi rispondevano, rubavo il pane e non mi decapitavano….”

Che cosa era successo a Babilonia? Che i misteriosi organizzatori della lotteria (popolare, ma banale), avevano introdotto nel gioco elementi di sadismo e di casualità, che l’avevano resa una droga irrinunciabile ... che fantasia aveva Borges! ... ottant’anni fa, in un’Argentina lontana dalla guerra che stava distruggendo l’Europa. Lontana quanto lo è la Corea del Sud oggi

Finzioni
Finzioni Di Jorge L. Borges;

Un libro che contiene universi interi: "Finzioni", di Jorge Luis Borges

Il rapporto fra letteratura e scrittura cinetelevisiva: i libri

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente